Anspi


L’ANSPI: un’associazione per gli Oratori

L’ANSPI (ALogo Anspissociazione Nazionale San Paolo Italia per gli Oratori e i Circoli Giovanili) nasce durante il Concilio Vaticano II, fondata da Mons. Battista Belloli per dare piena legittimità agli Oratori di operare nel tessuto sociale per l’educazione integrale dei giovani attraverso l’attivazione di iniziative varie nel campo formativo e in quello ricreativo, secondo la concezione cristiana dell’uomo e per la sua elevazione sociale. In quanto Associazione, l’ANSPI propone innanzitutto lo sviluppo della persona dal punto di vista umano e spirituale e quindi anche la tutela e lo sviluppo degli Oratori.

L’ANSPI è un Associazione privata di cittadini e fedeli per sua natura ecclesiale e civile alla pari. “Civile”, in quanto assume il linguaggio, le norme e le leggi della società. Si pone nel vasto mondo del 3° settore, ha personalità giuridica con riconoscimento del Presidente della Repubblica, con apprezzamenti come ente assistenziale ed educativo. In quanto ente non commerciale sottostà a tutta la legislazione fiscale amministrativa che regola tali enti; inoltre essendo ente civile, l’ANSPI si assume il compito di santificare il tempo libero, tempo nel quale i valori appresi dalla famiglia, dalla scuola e dal lavoro sono messi alla prova. Ed è “Ecclesiale” in quanto la scelta di fede in Cristo caratterizza gli animatori e i responsabili ANSPI. È diffusa nelle varie Chiese locali presiedute dai rispettivi Vescovi, in esse costituisce dei Comitati zonali che si identificano con il territorio diocesano, con quindi un proprio responsabile incaricato dal Vescovo.